Questo blog...

...potrebbe sembrare un blog di cucina...in parte lo è, ma in verità è un blog su di me. Si perchè per me raccontarvi queste ricette è come raccontare me stessa, i ricordi che i profumi della cucina mi evocano. Si perchè per me inventare, sperimentare, è partire dalle cose che ho visto fare per anni, sin da piccola, alle cuoche della famiglia...la mamma, le nonne e le zie...e modificare questo, aumentare qua, e diminuire là.

martedì 27 novembre 2012

La mia Cina - parte II

Vi è piaciuta la muraglia cinese innevata vero? bellissima...in foto!! 
cioè era bellissima, veramente bellissima, ma se aveste sentito il freddo e il vento che c’era. Per non parlare del viaggio stile Indiana Jones per raggiungerla e del fatto che arrivati la ci hanno dato pale e badili e ci hanno letteralmente fatto spalare la neve sulla muraglia O_o 
E fortuna che non ho deciso di andarci il giorno prima perché tutti i pullman sono rimasti bloccati sulla strada tutta la notte causa nevicata non prevista!!!

Ma veniamo al cibo in Cina. Il cibo cinese non è come quello che si mangia da noi. Scordatevi che i cinesi mangino tonnellate di riso, ne mangiano pochissimo almeno nelle città perché ora è considerato il cibo dei poveri. Mangiano molto i noodles, amano tantissimo la carne e il pesce, ma nei ristoranti non mi è mai stato servito del riso. Altra cosa che non mangiano (lo so che ve lo state chiedendo tutti)...no non mangiano cani o gatti. Ma solo perché non sono convenienti (mi è stato spiegato proprio da un cinese). Non sono convenienti nel senso che un maiale in sette mesi diventa otto/dieci quintali mentre un gatto o un cane al massimo una decina di chili...ergo è molto più conveniente allevare maiali.

I Cinesi hanno la vendita nel sangue, ci sono mercatini ovunque...da quelli per i turisti a quelli dove vanno loro a fare la spesa. Vi assicuro che ci si vedono cose mai viste...alcune che incuriosiscono e ti verrebbe voglia di assaggiare e altre che invece fanno proprio passare la fame :-(


Amano mangiare per strada. E’ pieno di baracchine che vendono di tutto. Ma mentre noi magari sgranocchiamo noccioline o caldarroste, loro amano passeggiare per le strade con uno spiedino in mano...spiluccano spiedini di calamari, polipetti, maiale, vitello. Ma se volete potete anche gustarvi un bello spiedino di uova di quaglia.


E poi ci sono anche gli spiedini di cose strane, quelli che come vi ho detto fanno passare la voglia di mangiare per un po'. Stelle marine, cavallucci marini, ramarri, ma se volete potete provare anche scarafaggi, scorpioni, millepiedi, bachi e altre cose non ben definite...diciamo che non ho voluto indagare più approfonditamente.


Altra cosa che i cinesi adorano sono le frattaglie. Avete presente il pollo alle mandorle? pezzetti petto di pollo, mandorle e salsa di soia? ecco scordatevelo del tutto. Pollo per loro non è affatto sinonimo di petto di pollo, per loro il pollo non è pollo se non c'è pelle o ossa. Una cosa ad esempio che adorano alla follia e che considerano prelibata sono le zampe del pollo (quelle che da noi vengono immancabilmente tolte). Dovete vedere come si avventano a sgranocchiare e succhiare le zampe del pollo!!

E poi vanno matti per le frattaglie come la trippa o il fegato. Non sapete cosa dare per pranzo? un salto al mercato e siete a posto, uno stomaco di mucca o un fegato nella sporta della spesa e il pranzo è assicurato :-)
O magari vi va di sgranocchiare una zampa di maiale passeggiando per strada....


E se vogliamo fare un excursus completo non possiamo non citare il pesce.  Amano molto il pesce, e deve essere fresco! e per tenerlo fresco lo tengono in dei catini che innaffiano con dei tubi di gomma...e non solo nei mercati, anche nei ristoranti!!! voi entrate nel ristorante e trovate per terra tutti questi catini pieni di pesce e indicate al cameriere quello che volete ;-)

Non vi dico come mangiano il pesce. Perchè noi non ci pensiamo, ma immaginatevi a dover mangiare dei gamberetti non puliti senza avere a disposizione una forchetta o un coltello ma solo delle bacchette.
E senza poter usare le mani. Si perchè i cinesi non toccano nulla con le mani, niente di niente, neanche pane o roba simile. Quindi che fanno? mettono in bocca il gamberetto tutto intero con il carapace, lo succhiano rumorosamente e poi lo sputano sul piatto...vi assicuro che non sono belle scene!


Ma secondo voi cosa sono quei vermi? voi avreste il coraggio di mangiarli? io non ce l'ho fatta...

Ma la cosa che mi ha più incuriosito e devo dire anche affascinato è il loro desiderio di condividere il pasto con gli altri. I cinesi amano mangiare tutti insieme e tutti dallo stesso piatto. Mi hanno spiegato essere un segno di grande fiducia verso l'altro, e di amicizia.


E finiamo parlando delle bevande. I cinesi non reggono molto l'alcol quindi durante i pasti bevono o tè verde oppure succhi di frutta. Amano le bevande dolci e la bevanda in lattina che va per la maggiore tra i giovani non è l'occidentalissima Coca C* ma una specie di tè nero strazuccherato,  questo qua. Pensate che ha livelli di vendita altamente superiori alla sopracitata.
L'unica cosa "alcolica" che bevono ai pasti è la birra, che vendono anche per strada da delle taniche. Se vi viene voglia di birra non c'è problema...basta avere un sacchetto di plastica a portata di mano e siete a posto ^__^
Non vi dico cosa ho pensato la prima volta che ho visto uno camminare per strada con un sacchetto di plastica pieno di un liquido giallognolo...mi sono resa conto che fosse birra solo perchè poco dopo ho visto la fila di gente che attingeva dalla tanica.
Stampa il post

23 commenti:

  1. Avesse qualche lontano antenato cinese pure la talpa!!! In fatto di toccare con le mani…mai sia!!! Pure il coscio di pollo con coltello e forchetta, nun’se po’ vedè! Però a sputare il carapace dei gamberetti non credo ci arriverebbe…almeno spero :)) M’hai sfatato il mito del riso, pensavo ci facessero pure colazione. Non ci sono più certezze a questo mondo :D! Un baione sister, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il riso oramai è considerato il cibo dei poveri...

      Elimina
  2. questa parte del viaggio mi ha molto colpito...davvero interessante e le tue foto molto belle parlano da sole...
    P.s: sui vermi...hai fatto benone, yessssss

    RispondiElimina
  3. Che bello questo report di viaggio ma...domanda nasce spontanea: TU..cos'hai mangiato?^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che ho sfruttato pesantemente i buffet, l'occhio e' aiuta parecchio. Alla fine ho mangiato praticamente per due settimane spaghettini di riso o noodles mescolati a verdure varie. Un po' noioso ma non sono certo morta di fame :)

      Elimina
  4. aiutooo!!adesso si che sono proprio contenta di partire tra 15 giorni x Shanghai!!
    aiuto..ma cosa si può mangiare?
    io poi in valigia mi infilo forchetta e coltello e li porterò sempre con me!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No problem, Vedrai che sopravviverai benissimo!!!
      Io ho mangiato tantissimi spaghettini di riso e noodles con verdure. Ho evitato la carne perche' non si capisce mai bene cosa sia veramente :-)

      Ricordati pero' di evitare di mangiare verdure crude e frutta con la buccia perche' l'acqua non e' potabile (almeno dove sono stata io, non so a Shanghai)

      Elimina
  5. Fantastico!
    La birra nei sacchetti di plastica è il top...mi ha fatto ricordare la Thailandia, lì per la prima volta ho visto gente al lavoro mangiare zuppe calde dentro buste oscillanti tenute direttamente in mano e pure in perfetto equilibrio!!!

    Imperdibile reportage!!!

    Saluti liguri

    Fabiana

    RispondiElimina
  6. Uh...mamma mia...il sacchetto di birra è fantastico, ma quei poveri cavallucci marini non si possono proprio vedere!!!

    RispondiElimina
  7. Meravigliosi i tuoi raconti cinesi, sicuramente deve essere un mondo così diverso dal nostro. Io, in genere, amo assaggiare tutti i piatti tipici dei posti in cui vado...ma, ecco, ramarri e scorpioni, forse, eviterei :-)

    RispondiElimina
  8. Ahahahah!!! ricordo di aver pensato la stessa cosa la prima volta che ho visto il sacchettino giallo trasportato in giro... E nonostante ci sia stata 4 anni, ancora non sono riuscita a capire come facciano a berci senza far danno... noi non ci siamo mai riusciti!

    RispondiElimina
  9. Molto interessante, grazie di aver condiviso con noi questa esperienza, non credo che avrò mai l'occasione di andare in Cina e almeno ora so qualcosa di più su questo popolo ^_^
    P.S.
    preferisco sgranocchiare le noccioline ^_-

    RispondiElimina
  10. Oddio noooooooooooo i vermi no ti pregoooooooooooooo, il resto è tutto meraviglioso, che bel viaggio e che bella esperienza!!!! Si per votare ti devi iscrivere tesoro! Baciii

    RispondiElimina
  11. post interessantissimo :)
    ...mi ti sono immaginata a spalare la neve...un'esperienza che sicuro non dimenticherai:))

    RispondiElimina
  12. Sono sconvolta!!!!! Ma hai scoperto cos'erano quei vermoni giganti??? Orribiliiiiii!!!!! Ti sei nutrita di spaghettini di riso e noodles, hai fatto beneeeeee!!!!!!!! ^__^
    Grazie per aver condiviso le tue bellissime foto!!!!
    Un bacione enormissimo!!!!

    RispondiElimina
  13. La birra nel sacchetto mi ha stesa!!!

    RispondiElimina
  14. c'est très intéressant de découvrir une autre culture un joli reportage merci
    bonne soirée

    RispondiElimina
  15. bella la Cina, che bella avventura, però il cibo cinese a volte è un pò strano, non riuscirei nemmeno io a mangiare certe cose!

    RispondiElimina
  16. che post ben dettagliato complimenti per il post

    RispondiElimina
  17. D'essere meraviglioso viverla! Queste foto mi hanno emozionata moltissimo, un posto così lontano, uno stile di vita e cibo totalmente diversi! Che esperienza! Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  18. Ho letto tutto d'un fiato sia la prima che questa ma a parte pollo (non le zampe) e carne penso che sarebbe difficile che io mangi penso che tornerei con tantissimi chili di meno...non parliamo di marito....ma in tutto questo forse qualcosa troverei di fritto...non il mio segno scorpione poveretto mi sembrerebbe di mangiare me stessa...quei vermi noooooooo che rimangano li. Bel reportage grazie mi sembrava di essere li e anche le foto stupende.
    Ciaoo e buona domenica,

    RispondiElimina
  19. che bello leggere il tuo post! Grazie mille mi piace tantissimo conoscere posti lontani o diversi dai nostri! Certo che, come tu hai osservato, certi cibi non sono per nulla "attraenti" e pure io non avrei mai avuto il coraggio di mangiarli! Magali ha detto che a lei i gamberi anche non puliti vanno benissimo! Baciotti e ronron Helga e Magali

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...